PER RICEVERE LA NEWSLETTER PER CONTATTARCI
SCRIVI ALLA REDAZIONE | SEGNALA AD UN AMICO | STAMPA

Fatti :: 2011


5 LUGLIO 2011. NASCE LA FONDAZIONE PROSOLIDAR

IL COMITATO DI GESTIONE DI PROSOLIDAR SU MANDATO DELL'ASSEMBLEA COSTITUISCE LA PRIMA FONDAZIONE AL MONDO GESTITA PARITETICAMENTE TRA IMPRESE E SINDACATI. DECISA ANCHE LA NASCITA DELL'ASSOCIAZIONE AMICI DI PROSOLIDAR
Il 5 Luglio è una data che entra nella breve ed intensa vita di Prosolidar. Lo scorso anno in questa data fu sottoscritto l'accordo tra le parti sociali che ha modificato le modalit di adesione al Fondo. Nello stesso giorno, un anno dopo, alla presenza del notaio Liguori, che registrò la costituzione del Fondo, abbiamo deciso di costituire la Fondazione Prosolidar.

In questi mesi ne abbiamo scritto più volte sul perchè abbiamo voluto che la veste giuridica del nostro Fondo cambiasse e perchè abbiamo voluto che indossasse gli abiti della Fondazione. Una scelta che privilegia la stabilità nel futuro, vincola maggiormente i soci a sostenerne l'azione, può sostenere future iniziative di progetti co-finanziati con l'Unione Europea, pone l'attività nell'ambito di un riconosciuto interesse pubblico e la sottopone al vaglio dei pubblici poteri governativi, rappresentati dal Prefetto.

Abbiamo moltissime idee che vogliamo mettere in pratica da quando la Fondazione sarà operativa, dopo tutti gli iter di autorizzazione. Nel frattempo il Fondo continuerà il suo lavoro fino a quando tutto non sarà pronto e predisposto.

La Fondazione esalta e riequilibra la perfetta parità tra i soci, garantendo nei suoi organi decisionali sempre lo stesso numero di rappresentanti tra imprese e lavoratori.

Un Ente bilaterale che si occupa di progetti di solidarietà, che moltiplica il suo potenziale, che entra di diritto tra gli Enti donatori più importanti in Italia.

Un altra decisione molto importante riguarda la costituzione dell'Associazione Amici di Prosolidar che collaborerà strettamente con il CdA per seguire da i progetti, per riferirne ai soci, per recarsi in loco a monitorare la realizzazione degli stessi. I nostri partner in moltissime occasioni ci hanno richiesto di recarci in visita presso le loro attrezzature, per osservare da vicino le loro attività: Non ci siamo riusciti quasi mai, per via degli impegni di tutti. E' una attività che vorremmo volentieri delegare ai nostri volontari, a coloro che hanno già manifestato la loro intenzione di dedicare un po' del loro tempo a noi.

Prosolidar vuole diventare un punto di riferimento per le lavoratrici, i lavoratori e le aziende. Noi intendiamo valorizzare questa esperienza unica allargando progressivamente il numero delle persone che vorranno sostenere le attività e le iniziative di Prosolidar.

Partiamo da una base associativa di 225.000 persone, tante risultano aver versato il loro contributo a Prosolidar. Quanti tra di loro farebbero volentieri qualche piccolo sacrificio del loro tempo per darci una mano??

Noi pensiamo molti se questa possibilità sarà conosciuta e da loro potranno venire, sulla base delle esperienze dirette, proposte ed iniziative concrete. Prosolidar è di tutti coloro che la sostengono, iniziano ad apprezzarla e vorrebbero fare qualcosa per renderla sempre più efficace e per comunicare le buone cose che riusciamo a fare. Ma appartiene anche a coloro che ci hanno scelti per iniziative di solidarietà, come testimoniano le raccolte straordinarie a favore dei terremotati dell' Abruzzo e di Haiti, persone che hanno spontaneamente versato decine di migliaia di euro a noi, senza che facessimo un minimo di campagna di informazione per raccogliere fondi!

Siamo molto, molto orgogliosi e soddisfatti del cammino svolto fino a qui, della nascita della Fondazione Prosolidar e dell'Associazione Amici di Prosolidar, che lavorerà a stretto contatto con gli organi di gestione del Fondo e della Fondazione. Abbiamo infatti deciso di mantenere in vita il Fondo con alcune specifiche responsabilità. Ma di questo ne parleremo a breve. Intanto ci soffermiamo ad assaporare questa soddisfazione, pronti a lanciare nuove azioni, nuove proposte per rendere Prosolidar sempre più  conosciuta ed apprezzata.

Edgardo Maria Iozia

Presidente di Prosolidar