PER RICEVERE LA NEWSLETTER PER CONTATTARCI
SCRIVI ALLA REDAZIONE | SEGNALA AD UN AMICO | STAMPA

Fatti :: 2011


Il 5 LUGLIO 2011 E' CONVOCATA L'ASSEMBLEA PER LA COSTITUZIONE DELLA FONDAZIONE PROSOLIDAR.

Si conclude con questo atto la prima parte del percorso di Prosolidar. Una nuova, esaltante esperienza si apre.
Una Fondazione molto diversa da quelle che siamo abituati a conoscere nel mondo bancario...Saloni affrescati, quadri di autore, il fruscio dei passi felpati di persone che sembrano uscire da una storia antica. La nostra sar una Fondazione caratterizzata da un rigore ed una povert francescana. Una Fondazione che ha optato per mantenere la scelta delle spese di gestione 0 e pertanto continueremo ad operare come abbiamo fatto finora, senza dipendenti, senza una sede, senza una macchina per le fotocopie......

Una parte di un piccolo armadio, peraltro non di proprietà, ma gentilmente concesso, costituisce tutto il tesoro di Prosolidar. Lì conserviamo tutto quello di cui disponiamo: i progetti presentati, quelli realizzati, quelli in corso. Questo è il patrimonio di Prosolidar e questo sarà il patrimonio della Fondazione. Perchè una Fondazione?

Abbiamo pensato al futuro di Prosolidar. La Fondazione è vigilata dalla pubblica Autorità e avrà tra i suoi membri un sindaco revisore iscritto all'albo. I suoi bilanci saranno redatti secondo la forma civilistica delle SpA, con un bilancio patrimoniale e un bilancio di conto economico. La Fondazione potrà più facilmente accedere ai finanziamenti Europei e incrementare così i finanziamenti a progetti. La Fondazione potrà stabilire contatti proficui con altre Fondazioni e co-finanziare progetti importanti. Vogliamo rendere forte e stabile nel futuro Prosolidar e questo sarà definitivamente sancito in occasione della Assemblea. 

Manterremo in vita anche l'Associzione, il glorioso Fondo, che domani avrà comunque una funzione specifica: si occuperà dell'attività di promozione di Prosolidar, dei suoi valori, della sua unicità e della sua esperienza. Si occuperà di sostenere la ricerca e gli studi, le attività cosiddette orizzontali, quelle cioè non direttamente coinvolte in uno o più specifici progetti. Ricerca scientifica e medica, borse di studio direttamente collegate all'attività di Prosolidar, nel campo della cooperazione allo sviluppo. Un'attività che sosterrà le azioni di Prosolidar, con un importante ritorno in termini di diffusione della conoscenza di Prosolidar.

Prosolidar appartiene a tutte e a tutti voi. noi ci stiamo impegnando al massimo perchè  siate sempre più soddisfatte e soddisfatti delle sue attività, delle sue campagne, dei suoi progetti e del modo in cui lavora. Abbiamo fatto un bel percorso insieme. oggi che siamo veramente tantissime persone a sostenere Prosolidar abbiamo bisogno che sia gestita con sempre maggiore trasparenza e rigore. La trasparenza attraverso una comunicazione tempestiva, completa e soprattutto intellegibile...il rigore, continuando nel modello gestionale delle spese 0 che elimina alla radice ogni discrezionalità ed ogni utilizzo inappropriato delle risorse. Anche nella valutazione e nella scelta dei progetti continueremo a mantenere un rapporto con tutti coloro che ci chiedono un contatto, un appuntamento, per parlarci dei loro progetti: Prosolidar non ha mai chiuso la porta in faccia a nessuno e continuerà a colloquiare con tutti.

La Fondazione continuerà a privilegiare i progetti presentati dalle Associazioni segnalate dai colleghi impegnati nel volontariato. Essi sono i primi e i migliori testimonial del nostro modo di lavorare e di relazionarci. Un giorno vi racconteremo come sono nati i progetti di Prosolidar.. per ora una semplice anticipazione...ci sono venuti incontro!

Grazie da parte delle decine di migliaia di beneficiari dei nostri progetti, grazie dai bambini ma soprattuto dalle bambine di molte scuole africane, che ricevono un pasto caldo ed un'istruzione, dai  ragazzi del cuore dell'Amazzonia, che potranno studiare e imparare un mestiere, dai rifugiati nei campi delle agenzie dell'Onu; dai malati degli ospedali che stiamo per costruire e da quelli che abbiamo aiutato; grazie dai nostri fratelli e sorelle abruzzesi per gli interventi che abbiamo fatto e che stiamo facendo; dalle vittime del terremoto di Haiti e dalle loro Associazioni che stiamo sostenendo; grazie dalle vittime della tortura in Colombia o dai pescatori di Bandar Aceh; dalle donne di Gaza, dai bambini malati di Aids della Guinea e del Burkina; grazie dai bambini libanesi che sono potuti rientrare a casa dall'orfanotrofio e continuare a studiare o dai ragazzi di Giampilieri che avranno un centro tutto loro, per ricominciare una vita normale e dalle ragazze di Kaunas, che avranno una casa dove poter vivere perchè voi avete consentito tutto questo e molto di più!

Questa è stata l'azione di Prosolidar nei suoi 4 anni di vita che consegna idealmente alla Fondazione come il vero e più importante patrimonio: Prosolidar e i suoi sostenitori, Prosolidar ed i suoi partner, Prosolidar e le sue iniziative.

Un grandissimo GRAZIE ed un caloroso augurio alla FONDAZIONE PROSOLIDAR: continua a fare così!

Edgardo Maria Iozia

Presidente Prosolidar