PER RICEVERE LA NEWSLETTER PER CONTATTARCI
SCRIVI ALLA REDAZIONE | SEGNALA AD UN AMICO | STAMPA

News :: 2010


Il 2010 sar un anno importante per Prosolidar

La realizzazione dei progetti in Abruzzo, il completamento della costruzione della scuola in Brasile, l'avvio di nuovi progetti con nuovi partners:
Italia, Ecuador, Palestina, Lituania, Sudan, i Paesi che saranno interessati dalle nuove iniziative di Prosolidar, che si uniranno idealmente con i progetti che proseguono in Brasile, Guinea, Libano, Albania e finalmente Mozambico, che ha tardato molto tempo a dare le autorizzazioni necessarie alla costruzione di una scuola e che, speriamo, si dovrebbe sbloccare nei prossimi mesi.

Progetti per 1.440.278,21€ interamenti coperti dalla liquidità disponibile, questa sarà l'operatività minima di Prosolidar nel 2010. Il Comitato di Gestione ha deliberato di ricostituire un fondo di emergenza dell'importo di almeno 50.000 euro e conta di relizzare ulteriori progetti con i fondi che affluiranno nel corso dell'anno.

Il premio TERESA SARTI STRADA.

Teresa è stata la fondatrice e la Presidente di Emergency.

Questo il messagio inviato alla stampa dalla sua organizzazione lo scorso 1° settembre:

«Dopo avere insieme condiviso per quindici anni il tempo dell'amicizia, del rispetto per la vita e per la sofferenza di tutti, - si legge nel messaggio - dopo il lungo tempo di affetto, di speranze di timore per la sua sorte personale, Emergency annuncia la morte della sua presidente Teresa Sarti Strada».


«Con la stessa apertura e con la stessa semplicità che aveva voluto per la vita di Emergency - prosegue l'organizzazione - Teresa ha accettato anche in questi suoi ultimi giorni la vicinanza di tutti coloro che hanno voluto esserle accanto. La serenità consapevole con la quale è andata incontro alla conclusione del suo tempo ha espresso il coraggio e la determinazione che rappresentano la verità della nostra azione in un'attività che ha dato senso alla sua e alla nostra esistenza. La dolcezza del ricordo - conclude Emergency - coincide per noi con il rinnovo del nostro impegno per la pace e per la solidarietà».

Prosolidar è nata grazie all'esempio di Teresa: lo potete leggere nel sito nel post su "Chi siamo", "La piccola storia di un grande Fondo". Grazie ad una gran bella discussione, dai toni anche forti, come lo era Teresa, una donna dolcissima, bellissima, con una selva di capelli ramati e due occhi azzuro verdi profondissimi, con un temperamento da feldmaresciallo germanico, quando affrontava il tema della cooperazione internazionale e delle sue opacità (a ragione....), venne l'idea di fondare Prosolidar. A distanza di otto anni da quell'incontro, vogliamo onorare tutto quello che ha fatto, insieme a tutta la sua organizzazione e dedicarle un premio: fra pochissimo tempo ne saprete di più!!! 

Questa sarà la sorpresa del 2010. Il CdG ha in serbo una bella iniziativa, che deve però ancora essere concretizzata.... questo è solo un annuncio, che speriamo di trasformare ben presto in una azione di solidarietà che dovrebbe coinvolgere moltissimi colleghe e colleghe,  in particolare i loro figli.....

L'esperienza positiva di questi anni, ci sta convincendo a ricercare nuove strade per "stabilizzare e rafforzare" il flusso finanziario di Prosolidar. Il CdG ne ha già discusso e ha trovato una forte unità di intenti al suo interno. Il passo successivo sarà dedicato a presentare la proposta ai soci, l'Abi e le Organizzazioni sindacali per poter inserire nel prossimo contratto di lavoro, aggiornando gli accordi costitutivi, una clausola che dovrebbe consentire di raggiungere lo scopo, realizando il potenziale racchiuso nel modello di contribuzione condivisa. Ne parleremo nei prossimi mesi per arrivare a fine 2010 con una decisione formale e definitiva.

L'accreditamento Europeo.

Un altro passo che intenderemo compiere è accreditare Prosolidar nelle Istituzioni Europee. Questo ci consentirà di poter partecipare a dei bandi per poter rafforzare e dare continuità alle nostre azioni con il sostegno finanziario dell'Unione Europea.Sulla base dei bilanci che siamo ora in condizione di presentare, possiamo essere iscritti nell'elenco speciale delle organizzazioni che possono essere finanziate dall'UE.

Il 5 x 1000

Anche se il frutto della campagna viene accreditato con notevolissimo ritardo....continueremo a partecipare alla possibilità di destinazione del 5 x 1000.Sceglieremo ogni anno una destinazione specifica, così le persone parteciperanno sapendo fin dall'iniziol'utilizzo che intendiamo fare di questi fondi aggiuntivi.

Comunicazione

Con un certo ritardo, di cui ci scusiamo, il 2010 vedrà la diffusione della news letter. un semplice mezzo di richiamo ai destinatari per far conoscere da vicino le attività e le iniziative di Prosolidar. Il sito web ha raggiunto risultati eccellenti. E' posizionato benissimo nei principali motori di ricerca ( tra poco partirà un monitoraggio per un intero mese sulle visite e sul posizionamento....ci saranno sorprese!!) e fa il suo dovere per intero. Informa, con contenuti nuovi e continuamente aggiornati, sulle nostre attività, su quelle dei nostri partners e sul follow up dei progetti conclusi. Faremo alcuni piccoli ritocchi, per renderlo ancora più "attraente" e di facile lettura.


Ci sembra che ci siano molte cose in pentola e che stiamo seguendo il suggerimento di quell'anziano signore, vestito di bianco che disse, salutando i parroci romani il 26 febbraio del 2004:

"damose da fà, volemose bbene, semo romani!!"

Beh Prosolidar, nata a Roma : " se dà da fà. ve vole bbene e da romana, abbraccia tutti gl'Itagliani e tutti i cittadini der monno!!!!"